Samanta Bartocci

Samanta Bartocci Architect
Graduated cum laude  2000,
PhD in Architectural and Urban Design in 2005 at the University of Camerino (“Anatomy of the bourgeois condominium.”)
Currently postdoctoral fellow researcher in architectural design (from 2008), lecturer and teacher at University of Sassari (DADU).
Her research focuses on the new methods of construction of public spaces and new forms of contemporary housing.
Five of her projects have been published in magazines and books
Author of 14 papers
Contract lecturer in Urban Planning
Postdoctoral fellow in Architectural and Urban Composition
Subject specialist in Architecture

2001 – 2012
Teaching Assistant in a number of courses and workshops at University of Camerino  and  University of Sassari (DADU), Italy
2008 – 2016
Teacher of  Design and Urban Project at University of Sassari (DADU), Italy
2002- 2016
Lecturer in Summer Schools, Masters, workshops at University of Sassari (DADU), IUAV, Venezia, and Villard_architectural traveling seminar.
1997 –  2016
Participation at nine Design competitions, seven awards.
2001 – 2012
Design and Planning activities and research activity with Gambardellarchitetti  in Napoli, Italy
2005 – 2016
Curator of twelve exhibitions
2008 – 2012
Graphic designer for the series of publications, “Metodi del Territorio” (Methods of the Territory), edited by Giovanni Maciocco, published by Franco Angeli. Milano
2011 – 2012
Project leader of the activities of the lab for reuse of the former cement factory in Scala di Giocca: Small exercises for thinking large. Framework agreement for the city of Muros, Sassari, Italy
2012 – 2013
Research activity with Noeroarchitects, Cape Town South Africa.
2008 – 2016
Teacher of  Design and Urban Project at University of Sassari (DADU), Italy

in Ita
Samanta Bartocci , architetto, dopo la maturità artistica si laurea con lode ad Ascoli Piceno nel 2000.
Dottore di ricerca in progettazione architettonica e urbana dal 2005, i suoi interessi di ricerca si concentrano sulle nuove modalità di costruzione e riuso degli spazi pubblici e sulle nuove forme dell’abitare contemporaneo negli scheletri insediativi. Le riflessioni focalizzano il paesaggio e i sistemi ecologici, nel processo di sottrazione del bene e dello spazio pubblico, generatore dello scheletro insediativo difforme.
Docente a contratto presso la Facoltà di Ascoli Piceno nel 2004 e attualmente alla Facoltà di architettura di Alghero , ha partecipato come docente a diversi seminari di progettazione e ha preso parte, in gruppo, a diversi concorsi nazionali ed internazionali di progettazione ottenendo più di un riconoscimento. Ha svolto periodo di tirocinio e di collaborazione e ricerca dal luglio 1998 al luglio 2004 nello studio GambardellArchitetti di Napoli e ha svolto attività di ricerca in Sud Africa con Noeroarchitects. Attualmente è assegnista di ricerca e svolge attività didattica e di ricerca presso Dipartimento di Architettura, Design ed Urbanistica dell’Università degli Studi di Sassari. È autore di pubblicazioni nazionali e internazionali tra cui Housing the Emergency- the Emergency of Housing; Nuove forme dell’abitare per le città del terzo millennio, Listlab 2012. Ha curato il progetto grafico della serie di pubblicazioni “Metodi del territorio”, a cura di Giovanni Maciocco edito da FrancoAngeli.–

Anúncios